DE
Mitmachen
Artikel

Consigli di voto UDC

In questi giorni nelle buca-lettere abbiamo trovato il materiale per le nomine cantonali e per le votazioni federali del prossimo 18 maggio. C’è molto da decidere e non sempre è facile mantenere la supervisione sui vari temi e candidati, essendo varie faccende assai complesse. Con queste righe, l’UDC Bregaglia desidera facilitarvi la compilazione delle schede, motivando pure i suoi consigli di voto.

Nomine del Governo: Con Heinz Brand, l’UDC grigionese propone all’elettorato retico una persona ben qualificata per questa carica. Quale consigliere nazionale, Heinz Brand è coinvolto nelle politica nazionale e cantonale conoscendone bene la realtà. Con varie recenti visite, Heinz Brand-Ciocco ha a più riprese confermato di avere particolari simpatie per le valli Grigionitaliane e si esprime in italiano. Heinz Brand, con la sua esperienza politica, è sicuramente la persona ideale per rappresentare l’UDC nel Governo. Nomine di Granconsiglio: L’UDC Bregaglia è fiera di proporre all’elettorato bregagliotto un candidato quale supplente Granconsigliere. Andrea Crüzer conosce perfettamente la situazione sociale e politica della valle e da anni dirige una piccola impresa di tipografia. Recentemente Andrea si è presentato in dettaglio in questo giornale e non ha bisogno di ulteriori parole. Andrea Crüzer è sicuramente un candidato responsabile e qualificato come supplente Granconsigliere. Votazioni; Cure mediche di base: A volte è necessario andare oltre i propri principi. Solitamente l’UDC sostiene una politica a favore della concorrenza e la libertà professionale, evitando un eccessivo intervento statale. La particolare situazione geografica del nostro Cantone, con le sue innumerevoli piccole e medie vallate, nonché l’indiscussa importanza di un approvvigionamento sanitario, ha indotto l’UDC Grigionese a consigliare un voto diverso da quello deciso dal partito madre. Per le nostre valli un servizio medico garantito è di prioritaria importanza e di conseguenza anche l’UDC Bregaglia consiglia di accettare questa iniziativa che aiuta a garantire anche alle vallate più discoste la possibilità di avere e gestire un medico regionale. Votazioni; Affinché i pedofili non lavorino più con fanciulli: I contrari a questa iniziativa sostengono che la libertà della persona condannata per pedofilia viene eccessivamente limitata. L’UDC preferisce difendere l’integrità di bambini ed adolescenti che quella di un pedofilo già condannato. L’iniziativa non vieta a questi individui di rientrare nel mondo del lavoro, ma unicamente di tornare a lavorare a stretto contatto con bambini o adolescenti. Un semplice confronto: Una persona che ha svolto una cura di disintossicazione per alcool, all’atto del rientro nel mondo del lavoro di certo non aprirà un bar o ristorante, ma si farà in modo di tenere questa persona il più possibile lontano dall’alcool. La medesima cosa desidera fare questa iniziativa nei confronti dei pedofili già condannati, dei quali gli esperti confermano unisono che la loro malattia è sì limitatamente gestibile, ma MAI curabile! Votazioni; Per la protezione di salari equi (Iniziativa sui salari minimi): Tutti noi siamo propensi al fine che tutti possiamo vivere in modo decente. Fissare un minimo salariale per tutti gli impieghi è però definitivamente la via errata. Innanzitutto un giovane che lascia l’obbligo scolastico a 16 anni si troverebbe a decidere tra un tirocinio/studio o se entrare direttamente a far parte del mondo del lavoro. Un salario garantito di 4000.- CHF avrebbe un enorme influsso contro una formazione di base. Se riduciamo l’analisi alle realtà locali, un salario minimo garantito di 4000.- CHF sarebbe un probabile colpo mortale per varie piccole o medie aziende della Bregaglia, per non parlare di alberghi e ristoranti. Votazioni; Legge federale sul fondo per l’acquisto dell’aereo da combattimento Gripen: Votazioni concernenti l’esercito sono sempre molto contestate. La Svizzera si basa sulla neutralità armata che l’ha portata a situazioni favorevoli nella storia mondiale. Anche il parco mezzi dell’esercito deve essere rinnovato e di tanto in tanto il fucile d’assalto viene sostituito con un modello più adatto, un autocarro non risulta più adatto alle esigenze e viene sostituito con uno modello più moderno, ecc ecc. L’esercito si vede ora costretto ad eliminare gli ormai vecchi ed inadatti Tiger ed ha valutato vari velivoli moderni; La scelta è caduta sul Gripen. Le organizzazioni che ora combattono l’acquisto di questo velivolo (partiti di sinistra, gruppo per una Svizzera senza esercito), sono le medesime che hanno sostenuto, nel settembre scorso, l’abolizione dell’obbligo di prestare servizio militare. Il loro obiettivo apertamente comunicato è e rimane l’abolizione dell’esercito. Il finanziamento dei velivoli è garantito dal fondo già esistente dell’esercito, e quindi non causerebbe ulteriori spese statali. Sostenere l’acquisto di 22 Gripen a sostituzione di 54 Tiger ormai inadatti significa sostenere l’esercito svizzero.

Elezione del Governo: Heinz Brand

Elezione del supplente Granconsigliere: Andrea Crüzer

Cure mediche di base: SÌ

Affinché i pedofili non lavorino più con fanciulli: SÌ

Iniziativa sui salari minimi: NO

Acquisto dell’aereo da combattimento Gripen: SÌ

L’UDC sezione Bregaglia invita tutti a partecipare al nomine e votazioni del prossimo 18 maggio, ricordando che questa opportunità è un diritto e non un dovere.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Artikel teilen
Kategorien
#udc
weiterlesen
Kontakt
SVP Graubünden Sekretariat, Postfach 22, 7554 Sent
Telefon
081 544 88 28
E-Mail
Social Media
Besuchen Sie uns bei:

Diese Seite per E-Mail weiterempfehlen


Wir verwenden Cookies, um Inhalte und Anzeigen zu personalisieren, Funktionen für soziale Medien anbieten und Zugriffe auf unsere Webseite analysieren zu können. Ausserdem geben wir Informationen zur Nutzung unserer Webseite an unsere Partner für soziale Medien, Werbung und Analysen weiter. Details ansehen
Ich bin einverstanden