Mitmachen
Artikel

Relazione sulla sessione di dicembre

Relazione sulla sessione di dicembre
Reto Lehner, Deputato al Gran Consiglio

Tre punti all’ordine del giorno della sessione di dicembre sono stati particolarmente importanti: il primo, il budget 2023, con il piano finanziario 2024-26 e il programma annuale 2023; il secondo, la revisione totale della Legge sul promovimento dell‘assistenza ai bambini complementare alla famiglia (KIBEG; BR 548.300). Il terzo punto è stato un ampio dibattito sull’energia.

Budget e programma annuale 2023
Il budget e il programma annuale costituiscono come sempre un punto centrale della sessione di dicembre. Nel corso di una discussione durata diverse ore, i parlamentari hanno innanzitutto trattato il programma annuale con temi quali la carenza di lavoratori qualificati, l’aumento dell’attrattività, la digitalizzazione, l’istruzione e la ricerca, la salute e il rafforzamento dello sviluppo economico. Il programma annuale è stato adottato con poche osservazioni.

Revisione totale della Legge sul promovimento dell’assistenza ai bambini complementare alla famiglia
In un contesto di crescente carenza di lavoratori qualificati, è una preoccupazione centrale e strategica del Governo rafforzare e promuovere l’attività lavorativa mediante offerte per conciliare famiglia e lavoro. Si tratta di un passo importante, ma anche costoso, che il gruppo parlamentare UDC considera sostanzialmente positivo e che sostiene. Tuttavia, i tre articoli 4, 5 e 16 che regolano il gruppo target, l’ambito e il finanziamento del promovimento, esigono un’attenzione particolare. Come ci si aspettava, la discussione su questi articoli è stata molto accesa. Dal punto di vista dell’UDC, dobbiamo accettare che le nostre preoccupazioni principali non sono state considerate. La revisione totale è stata infatti adottata contro il nostro volere con un carico finanziario per comuni e Cantone significativamente più elevato rispetto a quello previsto originariamente.

Dibattito sull’energia
Nella prima parte della discussione, il Consigliere di Stato Mario Cavigelli ha informato sull’attuale situazione energetica. È seguito un dibattito generale con molte domande.
La realtà è che dobbiamo fare i conti con una carenza nella fornitura di elettricità e gas. In caso di carenza di energia, il Governo federale interverrebbe, innanzitutto con l’applicazione di misure. Sono già state adottate diverse misure preventive per essere pronti in caso di carenza di energia, come il riempimento dei laghi artificiali, le riserve di gas e la regolazione dei deflussi minimi degli impianti idroelettrici. Tutto questo avrebbe effetto solo in caso di carenza di energia nel prossimo inverno.

Ultimo giorno in Parlamento dei Consiglieri di Stato Mario Cavigelli e Christian Rathgeb
I due Consiglieri di Stato Cavigelli e Rathgeb lasciano il Governo dopo dodici risp. undici anni di mandato. Ringraziamo sinceramente entrambi per il loro lavoro e il loro impegno per il Cantone e auguriamo loro il meglio per il futuro.

Artikel teilen
mehr zum Thema
Medienmitteilung
Artikel teilen
11.11.2022
Die Delegierten der SVP Graubünden fassten am 9. November in Sils i. D. die Ja-Parole zu den... mehr lesen
Medienmitteilung
Artikel teilen
30.10.2022
Die SVP will keine Verschärfung der Energie-Krise und hat daher das Referendum gegen das gefährliche «Klimaschutz-Gesetz» ergriffen.... mehr lesen
Medienmitteilung
Artikel teilen
17.10.2022
Vor über zwei Monaten installierte die Regierung einen kantonalen Krisenstab wegen der drohenden Energiemangellage. Nach einer vagen... mehr lesen
weiterlesen
Kontakt
SVP Graubünden Sekretariat, Postfach 22, 7554 Sent
Telefon
081 544 88 28
E-Mail
Social Media
Besuchen Sie uns bei:

Diese Seite teilen

Wir verwenden Cookies, um Inhalte und Anzeigen zu personalisieren, Funktionen für soziale Medien anbieten und Zugriffe auf unsere Webseite analysieren zu können. Ausserdem geben wir Informationen zur Nutzung unserer Webseite an unsere Partner für soziale Medien, Werbung und Analysen weiter. Details ansehen
Ich bin einverstanden