Mitmachen
Medienkonferenz

No a poliziotti stranieri nei Grigioni!

In futuro, i cittadini stranieri con permesso C saranno accettati nel corpo di polizia del Cantone dei Grigioni. Questo è stato deciso dal governo grigionese e comunicato la scorsa settimana. Il motivo di questa misura vien fatto risalire ai problemi di reclutamento in alcune valli del Cantone. L’UDC Grigione chiede soluzioni alternative ai problemi di reclutamento.

L’UDC Grigione ritiene che la decisione non sia nell’interesse della popolazione grigionese e sottolinea che i Grigioni farebbero così parte di una piccola minoranza di cantoni in Svizzera in cui in futuro la popolazione sarà controllata da cittadini stranieri. Questo non è apprezzato da gran parte della popolazione e non facilita il lavoro di polizia, spesso delicato. Gli agenti di polizia dovrebbero essere pienamente integrati nella società, un requisito che potrebbe non essere più garantito da questa decisione.

Le conseguenze per le istituzioni politiche sono prevedibili già oggi. I Comuni grigionesi subiranno pressioni maggiori per concedere ai cittadini stranieri il diritto di voto alle elezioni comunali. L’argomento dei poliziotti stranieri verrà poi utilizzato per giustificare questa scelta. L’UDC Grigione chiede che i concetti della sinistra e dei verdi non vengano portati avanti sulle spalle della nostra polizia grigionese, ampiamente accettata dalla popolazione.

Il presidente del partito Roman Hug osserva: “I problemi di reclutamento nelle valli meridionali devono essere risolti in modo diverso. Il provvedimento del governo sminuisce l’ampio grado di accettazione che la popolazione ha oggi nei confronti della Polizia cantonale”.

Artikel teilen
mehr zum Thema
Artikel
Artikel teilen
15.05.2024, von Magdalena Martullo
Nationalrätin Magdalena Martullo-Blocher zu Gast im Eco Talk zum Thema Stromgesetz. mehr lesen
Medienmitteilung
Artikel teilen
15.05.2024, von Magdalena Martullo
Medienmitteilung
Artikel teilen
15.03.2024, von Magdalena Martullo
Kontakt
SVP Graubünden Sekretariat,
Petra Casty,
Via Ruegna 2,
7016 Trin-Mulin
Telefon
076 247 91 66
E-Mail
Social Media
Besuchen Sie uns bei:
Wir verwenden Cookies, um Inhalte und Anzeigen zu personalisieren, Funktionen für soziale Medien anbieten und Zugriffe auf unsere Webseite analysieren zu können. Ausserdem geben wir Informationen zur Nutzung unserer Webseite an unsere Partner für soziale Medien, Werbung und Analysen weiter. Details ansehen
Ich bin einverstanden